Shampoo per bambini: antiforfora, delicato e nutriente

Esistono davvero tantissimi tipi di shampoo per bambini sul mercato, scopriamo come scegliere quello più adatto alle caratteristiche dei capelli, da quello antiforfora, quello delicato e quello nutriente.

quale shampoo scegliere

Quali sono i punti chiave da considerare prima di acquistare un prodotto per capelli?

Costosi o economici? C’è davvero una differenza tra uno shampoo da 2 euro e uno da 20 euro? Ebbene sì, e no. Alcuni shampoo a buon mercato contengono agenti schiumogeni  che spesso seccano i capelli.

Se i vostri capelli godono di perfetta salute e li potete lavare (soprattutto se avete i capelli molto corti) con qualsiasi shampoo, allora non vi preoccupate, ma se la vostra capigliatura è delicata, danneggiata dalle tinte non naturali, dal cloro e dal sole, allora la faccenda è ben diversa.

Le tante scritte e proclami di capelli perfetti, ricci perfetti, capelli lisci in ogni occasione sono davvero fuorvianti! Molto meglio fare attenzione agli ingredienti giusti che fanno la differenza.

Shampoo per bambini

Dimenticate le bottiglie carine e i bei colori. Questa è l’ultima cosa che dovrebbe preoccupare. Invece, guarda il prodotto.

Per i bambini bisogna trovare uno shampoo il più libero possibile da coloranti e profumi che non sono assolutamente ingredienti necessari. E solo perché un prodotto afferma di essere innocuo per gli occhi dei bimbi, non vuol dire che non sia troppo aggressivo e troppo sgrassante per i capelli. Molto meglio scegliere uno shampoo naturale.

Shampoo Antiforfora

Uno dei migliori rimedi per la forfora è di usare a rotazione shampoo antiforfora non troppo aggressivi possibilmente – uno contenente acido salicilico (per esfoliare), uno contenente solfuro di selenio (per calmare) e un terzo contenente zinco piritione (per disinfiammare), inframmezzando l’uso di questi tre con shampoo per lavaggi frequenti.

Shampoo per capelli ricci

Se i tuoi capelli sono ricci avrai bisogno di uno shampoo che ammorbidisca i tuoi capelli, riducendo al minimo l’effetto crespo. Cerca uno shampoo idratante con olio di germe di grano, burro di karitè e olio di noci che funzionano bene con un tipo di capello riccio.

Consigli per capelli ricci

I capelli ricci non devono essere lavati ogni giorno in quanto tendono a disidratarsi e a diventare più crespi e ingestibili. Un altro rimedio è quello di sciacquare i capelli con acqua e poi usare un condizionatore per capelli ricci. Inoltre, se possibile, cercare di usare il meno possibile l’asciugacapelli (che tende a seccare i capelli ancora di più).

One Response

  1. Amos B

Lascia un commento