6 modi per riutilizzare le bucce delle arance

Le arance sono un ottimo concentrato di Vitamina c ed elementi nutritivi e, dopo averle mangiate, le bucce finiscono nell’organico. Perché non riutilizzare le bucce delle arance?

Ricordando che le arance e il succo delle arance sono preziosi e vanno consumate subito subito dopo la spremitura affinché non perda molte delle sue proprietà, ossidandosi ci chiediamo : ma cosa fare con tutte le bucce ? !

 

6 modi per riutilizzare le bucce delle arance

1 . Prepara il tè con bucce delle arance

Non c’è davvero una ricetta per questo , ma ti dirò come lo faccio di solito. Mangio molte arance in questo periodo e a fine giornata ho molte bucce così le tengo tutte dentro ad un contenitore.

Quando è pieno o quasi riempio quasi alla cima con acqua naturale e aggiungo 2 bustine di tè, volendo anche tè verde.riutilizzare le bucce delle arance

Mi piace fare una combinazione di tè ma scegliendoli bene come sapore in modo tale che non stonino con le bucce delle arance quando vado finalmente a gustarmi il risultato.

2 . Ricavare l’aceto di agrumi per la pulizia

Accumula le bucce in un contenitore e quando è pieno di bucce riempilo con aceto bianco distillato. Lascia il contenitore coperto sul balcone circa una settimana circa. Quando ti senti pronto per le pulizie puoi usare l’aceto per pulire, togli le bucce delle arance dal contenitore e disporrai di un aceto  speciale che lascerà un profumo di agrumato fresco, piuttosto che un forte profumo di aceto fastidioso per il nostro olfatto.

Le faccende di case non sono un spasso, ma lasciare un buon profumo ti darà più sollievo.

3 . Bevanda rigenerante fatta in casa

Questa bevanda è l’ideale per chi fatica a bere molta acqua durante la giornata, che è fondamentale per la salute del nostro intestino, del nostro organismo e per la bellezza della pelle.

Versa acqua naturale in una bottiglia di vetro, aggiungi qualche goccia di oli essenziali, succo d’arancia fresca e bucce di arancia. Sarà una bevanda dissetante e leggermente aromatizzata.

4 . Ricava un estratto di arancia

Per questo, ti consiglio di utilizzare solo la scorza (la parte arancione), non il midollo ( parte bianca amara). Unisci la scorza di un’arancia con un cucchiaino di zucchero di canna biologico e 1/ 2 tazza di vodka in una bottiglia di vetro possibilmente scuro.

Agita la bottiglia una volta al giorno per circa 20 giorni. Sarebbe meglio farlo anche per due mesi per lasciare a riposare ed agire meglio le scorze. Più a lungo si lascia , meglio sarà il sapore.

bucce d'arancia

5 . Scrub con Zucchero e bucce di arancia tritate

Hai mai fatto uno scrub viso e corpo fai da te con lo zucchero? Puoi farlo su piedi, mani e viso (delicatamente) e su tutto il corpo.

Versa in un contenitore 2 tazze di zucchero semolato, mezza tazza di olio d’olio, trita le buccia dell’arancia in piccoli pezzi come fosse una polpa e mescola tutto nel mix. E ora coccolati al meglio.

6 . Pulire il tagliere con le bucce d’arancia

A volte i taglieri trattengono gli odori di quello che tagliamo e non è una buona cosa . Tu di sicuro non vuoi che il piatto che stai preparando sappia della cipolla di ieri sera vero? Mi piace usare bucce di arancia e limone per rimuovere gli odori e disinfettare mi miei taglieri.

Strofina le bucce sulla superficie del tagliere e spremere quanto più succo possibile. Poi cospargi il tagliere con sale in modo che permetta così da macerare per circa mezz’ora. Poi , togli il sale dal tagliere e lavalo al meglio che riesci. In lavastoviglie per la plastica, a mano per legno.

E tu? Come ricicli le bucce della tua frutta?

One Response

  1. patrizia

Lascia un commento